Silvana Arbia

0

Nata a Sinise (Potenza), laureata in Giurisprudenza all’Università di Padova nel 1976, ha ricoperto numerosi ruoli a livello nazionale e internazionale: pretore a Venezia; giudice della Corte d’Appello di Milano, dove si è occupata di casi di criminalità organizzata; Senior Trial Attorney e successivamente Acting Chief of Prosecutions presso l’ufficio del procuratore del Tribunale Penale Internazionale per il Ruanda e poi, nel 2007, Chief of Prosecutions. Ha partecipato, come membro della delegazione italiana, alla conferenza tenutasi nel 1998 a Roma, in cui venne scritto lo statuto di quella che poi sarà la Corte Penale Internazionale. Il 28 febbraio 2008 viene eletta, con mandato quinquennale, Registrar (cancelliere) capo del Registry, il principale organo amministrativo della Corte Penale Internazionale. Ha ottenuto dal Csm l’aspettativa elettorale. 

 

Condividi: