Assunta Signorelli

0

Assunta Signorelli nasce a Napoli nel 1948. Negli anni Settanta, al seguito di Franco Basaglia, è impegnata come studentessa volontaria prima nel manicomio di Colorno (Parma) e poi in quello di Trieste. Si laurea in medicina a Trieste nel 1972 e nello stesso anno si iscrive alla scuola di specializzazione in Psichiatria presso l’Università cattolica Sacro Cuore di Roma. Partecipa al lavoro di smantellamento dell’OPP di Trieste e alla costruzione dei servizi di salute mentale. In particolare nel 1980 apre il Servizio Psichiatrico di Diagnosi e cura, da subito servizio a porte aperte e senza uso di mezzi di contenzione. Dal 1980 al 1984 apre e dirige il CMAS (servizi per le tossicodipendenze). In questi anni è socia fondatrice della Cooperativa Sociale “Il Posto delle Fragole” cooperativa tuttora attiva a Trieste. Si è occupata della questione di genere in salute mentale, ha diretto un progetto europeo rivolto ai Rom dei campi nomadi di Roma, ha seguito progetti contro la tratta e lo sfruttamento sessuale di donne migranti.

Condividi: