Browsing: processo costituente

La Nostra Storia
0

Siamo compagne e compagni della Lombardia che credono e si impegnano da molto tempo per la costruzione, finalmente anche in Italia, di unsoggetto politico unitario della sinistra, utile, credibile ed efficace in quanto in grado di diventare la casa comune della grande maggioranza di quanti e quante, in forme e in ambiti diversi si oppongono alla distruzione che il neoliberismo persegue in Italia e in Europa.

La sottoscrizione da parte di tutte le attuali componenti della sinistra italiana del documento “Noi ci siamo, lanciamo la sfida” ci aveva indotto a sperare finalmente nell’apertura di una fase nuova in grado di invertire le tendenze alla disgregazione politica e sociale, una necessità storica oltre che un desiderio condiviso di unità a sinistra e di uscita dalla marginalità politica.

La Nostra Storia
0

Per un percorso condiviso e plurale

Assemblea del 20/01/2016- Noi compagni/e aderenti e simpatizzanti dell’Altra Europa con Tsipras del Piemonte, riuniti in assemblea a Torino, riteniamo che dopo la rottura del tavolo comune nazionale, il percorso aperto, unitario  e plurale per la costruzione di un soggetto nuovo della sinistra che si ponga in alternativa alle politiche liberiste del PD, debba  essere in ogni modo salvaguardato sulla base del documento “Noi ci siamo” sottoscritto da tutti.

A partire da alcuni principi per noi irrinunciabili.

Un unico percorso costituente condiviso; l’alternatività al PD; nessuna discriminazione o preclusione preliminare tra iscritti e non iscritti alle attuali forze politiche della sinistra che appoggiano il percorso;  piena legittimità nelle scelte politiche ed elettorali degli aderenti al nuovo soggetto, sulla base del  programma e dei valori di fondo, tramite l’opzione “una testa  un voto”.

La Nostra Storia
0

Abbiamo atteso con pazienza che il tavolo di lavoro per la Costituente di sinistra alternativa portasse ad una convergenza per lanciare a gennaio, dopo un numero ormai non calcolabile di rinvii, l’assemblea unitaria. Abbiamo sperato che l’emergenza democratica, che ha visto nella vicenda greca e nel ricatto a Tsipras la sua manifestazione più palese e crudele, l’avanzare delle destre nazionaliste, l’emergenza profughi strumentalizzata con parole di odio e di disprezzo, l’emergenza lavoro affrontata demolendo i diritti, l’emergenza ambientale ignorata per trarre profitto dalle grandi opere inutili, il paese devastato da cemento e da trivelle, lo svilimento della scuola e dell’insegnamento, fossero motivazioni sufficienti per far sì che il buon senso, la responsabilità civile, l’abilità e l’intelligenza politica prevalessero.

La Nostra Storia
0

documento approvato Comitato Nazionale del 17 gennaio 2015– La rottura del tavolo per il soggetto politico della sinistra, con la conseguente revoca del processo costituente unico da parte degli stessi soggetti, ha avuto – e ha – effetti molteplici. Sia sui militanti, sui comitati e sulle persone coinvolte, sia sulle forze politiche che della rottura sono artefici, con diverse responsabilità.

Eppure quel processo – le cui tappe condivise sono contenute nel documento “Noi ci siamo, lanciamo una sfida”, è assolutamente necessario. È la realtà politica, la situazione sociale del nostro paese che lo rende evidente. E spingono in questa direzione i numerosi appelli apparsi in questi giorni, che rilanciano l’invito, e che auspichiamo si moltiplichino. Un invito che deve essere raccolto.

La Nostra Storia
0

10 gennaio 2016,-l’Assemblea regionale di “Altre Marche”- documento finale

Consideriamo irresponsabile la decisione di sciogliere il Tavolo nazionale e di far saltare la prevista Assemblea nazionale di gennaio, per l’avvio della costruzione di un Soggetto Unitario della Sinistra Italiana; consideriamo, altresì, infondata la pregiudiziale dello scioglimento di partiti e movimenti, avanzata al medesimo tavolo, poiché riteniamo che un soggetto veramente unitario ed inclusivo deve farsi carico dei problemi politici e, senza forzature, rispettare i tempi di tutte le componenti della sinistra; al tempo stesso, pensiamo che sia possibile, definire le forme di una “cessione di sovranità” politica, elettorale ed organizzativa dei partiti esistenti verso il nuovo soggetto, finalizzato a costruire un consenso crescente ed un’aggregazione di forze sufficiente a produrre una proposta di governo alternativa all’esistente e capace di promuovere campagne di massa, vertenze, mobilitazione e azione sociale, e di suscitare infine partecipazione e protagonismo.

La Nostra Storia
0

Ai responsabili nazionali di Act!, Altra Europa con Tsipras, Futuro a Sinistra, Partito della Rifondazione Comunista, Possibile, Sinistra Ecologia Libertà

PER L’UNITA’ DELLA SINISTRA

E’ a portata di mano un obiettivo che solo qualche mese fa sembrava impossibile: ricostruire una vera e consistente forza di sinistra nel nostro Paese. Una forza alternativa al quadro politico ed economico dominante, capace di porsi in una prospettiva di governo, ma già oggi al servizio di quanti, movimenti, realtà associative, singoli compagni, non si rassegnano all’impoverimento della democrazia e delle condizioni di vita della gran parte della popolazione, che sanno come una prospettiva diversa si può far vivere già oggi conquistando spazi di autogoverno nei territori, nei luoghi della vita quotidiana e del lavoro.

La Nostra Storia 7a8fe2fc2393e35fb76dc32a82ef4bcd
0

Pubblichiamo il seguente documento, per maggiori informazioni visitate www.ilpopolorosso.org

Siamo un gruppo di giovani con storie e provenienze diverse che partecipano a l’Altra Europa con Tsipras e diciamo che adesso basta: vogliamo sognare! Vogliamo che in Italia ci sia un soggetto politico della sinistra che sia all’altezza della sfida politica così come ce ne sono in altri paesi d’Europa. La mancanza di credibilità, la frammentazione e l’incapacità di incidere dei soggetti della sinistra italiana impongono la necessità di un percorso costituente che porti al superamento delle organizzazioni attuali per come le conosciamo.

La Nostra Storia a47b4bd3e8160b0f6296df9d0c8d14a5
0

LETTERA DI NATALE ALLA SINISTRA CHE …
“Riteniamo non solo necessario ma non più procrastinabile avviare ORA il processo costituente di un soggetto politico di sinistra innovativo, unitario, plurale, inclusivo, aperto alle energie e ai conflitti dei movimenti dei lavoratori e delle lavoratrici, dei movimenti sociali, dell’ambientalismo, dei movimenti delle donne, dei diritti civili, della cittadinanza attiva, del cattolicesimo sociale.”
E quindi: “Al fine di avviare il processo Costituente di questo soggetto politico, convochiamo per il 15-16-17 gennaio 2016 una assemblea nazionale aperta a tutti gli uomini e le donne interessati a costruire questo progetto politico. Da lì parte la sfida che ci assumiamo e lì definiremo la nostra carta dei valori. L’assemblea darà avvio alla Carovana dell’Alternativa, individuando le forme di partecipazione al progetto politico.“
Queste non sono “parole di colore oscuro” ma stralci del documento “NOI CI SIAMO, LANCIAMO LA SFIDA” firmato il 5 novembre scorso da Act!, Altra Europa con Tsipras, Futuro a Sinistra, Partito della Rifondazione Comunista, Possibile, Sinistra Ecologia Libertà, presenti anche Sergio Cofferati e Andrea Ranieri.
Siamo Compagne e Compagni che hanno accolto e fatto proprio l’appello lanciato a inizio 2014 per la costruzione, a partire dalla lista l’Altra Europa con Tsipras, di una sinistra ampia, alternativa al neoliberismo e con ambizioni di governo. Successivamente abbiamo fatto nostro il documento “Noi ci siamo, lanciamo la sfida” ed è in virtù del nostro impegno che ci sentiamo indignati/e nel vedere puntualmente deluse le nostre aspettative per l’incapacità di chi conduce le trattative a livello nazionale.

La Nostra Storia f91ed22a5893e89cb733416d56a8c736
0

Marco Revelli ( Il Manifesto 18/12/2015)

Sergio Cofferati, da quel capitano di lungo corso che è, ha centrato perfettamente il problema, nella sua intervista (il manifesto, 16 dicembre). Una riflessione sulla nascita di “un nuovo soggetto della sinistra italiana”, frutto di un processo costituente che dovrà avere per protagonisti, a sua volta, “soggetti nuovi”. Persone, aggregazioni, esperienze – una generazione – non compromesse con ciò che è stato.

La Nostra Storia
0

ALFONSO GIANNI ( Il Manifesto 16-12-15) Per quanto brusca e ingloriosa, la fine del tavolo che discuteva dell’inizio di un processo costituente un nuovo soggetto politico della sinistra, merita qualche considerazione. Se non altro per capire se quel progetto è realistico e da dove ripartire, poiché rimettere insieme le gambe del tavolo è impossibile.

1 2