Browsing: politica

La Nostra Storia 2ffe471e04ba2bdce15b891edda74e34
0

Parlando di Pirlo tutti i commentatori di calcio – in questi giorni ancora più loquaci della pur rumorosissima nostra comunità – non mancano di sottolineare che la differenza tra un campione e un normale giocatore sta nel fatto che il primo alza la testa per guardare il campo mentre il secondo guarda il pallone (o le caviglie di chi gli sta intorno). Uso questa metafora calcistica perché credo che, nel nostro attuale dibattito, sia necessario un “cambio di sguardo”. Il passaggio a uno “sguardo lungo”, dall’analisi acribiosa dei giorni o delle settimane alla considerazione dei mesi o degli anni. 

La Nostra Storia 488ff8b5b009d002d059b5e5265e9f96
0

Nel confronto europeo televisivo organizzato ieri da Euronews in diretta da Maastricht Martin Schulz e Claude Junker, in disaccordo su molto, si sono trovati d’accordo su un punto: il rifiuto degli Eurobond, sensata seppur parziale risposta alla crisi dei debiti sovrani.

La Nostra Storia 4efb64240e9cfdb1e56da0df8b7be203
0

pubblicato oggi su Il Manifesto

Nel suo caldo intervento di venerdì scorso, il sindaco di Roma Ignazio Marino tratteggia quell’insieme di scelte, alcune esplicite, altre tendenziali, che hanno finora caratterizzato la sua amministrazione. E fa bene a valorizzarne l’entità e anche il risvolto simbolico, e a rivendicarne i meriti (che peraltro non gli sono stati negati). Si potrebbe dire che chiudere la discarica di Malagrotta era ormai indifferibile, che le delibere urbanistiche di Alemanno erano state già bloccate dall’allora opposizione insieme ai comitati e alle associazioni ambientaliste, che spazzolare le aziende comunali da sprechi e ridondanze è di questi tempi né più né meno d’un atto dovuto, che ridimensionare il potere delle oligarchie clientelari era sostanzialmente una strada obbligata. Ma questo sindaco l’ha comunque fatto e lo sta ancora facendo. Bene.

La Nostra Storia b0dc5fa189d9a52116889fd04ae3106c
0

Uno scorpione doveva attraversare un fiume, ma non sapendo nuotare, chiese aiuto ad una rana che si trovava lì accanto. Così, con voce dolce e suadente, le disse: “Per favore, fammi salire sulla tua schiena e portami sull’altra sponda.” La rana gli rispose “Fossi matta! Così appena siamo in acqua mi pungi e mi uccidi!” “E per quale motivo dovrei farlo?” incalzò lo scorpione “Se ti pungessi, tu moriresti ed io, non sapendo nuotare, annegherei!” La rana stette un attimo a pensare, e convintasi della sensatezza dell’obiezione dello scorpione, lo caricò sul dorso e insieme entrarono in acqua.

La Nostra Storia b8c76ee8ebbe7de4df8bd61f72161540
0

“Ma la politica cos’è oltre a quei tipi che si insultano in tv che mi ammorbano?” Mi chiede un tipetto in una scuola. E aggiunge “Lei non mi pare il tipo adatto a fare politica. Lei si incazza vera”.

1 2