Browsing: pensioni

La Nostra Storia 6fb6361f3090ca652e78e6d49f30c5f9
0

Si può discutere all’infinito sulla sentenza della Corte Costituzionale in merito alle pensioni. Per quanto ci riguarda – dice L’altra Europa con Tsipras – ci stanno molto più a cuore quelle che non arrivano agli 800 euro mensili, le quali necessiterebbero di un robusto aumento, visto che come dimostra anche l’ultimo rapporto sullo stato sociale diretto dal prof. Felice Roberto Pizzuti è l’avanzo di bilancio dell’Inps che sostiene il bilancio dello Stato e non viceversa. Come al solito sono cioè i lavoratori dipendenti che si fanno carico dello stato sociale.

La Nostra Storia 66c7f58622da0e59024b5414de111c30
0

pubblicato su Micromega

Può anche darsi che si tratti di una coincidenza, ma sono in molti a dubitarne, a partire dagli stessi editorialisti del Sole24Ore. Sta di fatto che molti indicatori economici sembrano improvvisamente indicare, a un mese esatto dalle elezioni europee, prospettive più rosee. L’ipotesi più semplice, in fondo neppure troppo maliziosa, è che si voglia spargere ottimismo sulle possibilità che la crisi si stia esaurendo, proprio per contenere gli effetti di un diffuso euroscetticismo.

La Nostra Storia 10a8f534504f0c78dd87f5139d09d362
0

di Felice Roberto Pizzuti, candidato nel collegio centro

I dati appena resi noti dall’Istat sul nostro sistema previdenziale pubblico, riferiti al 2012, segnalano il basso valore medio delle pensioni italiane (11482 euro lordi l’anno) e che una loro quota consistente (42,6%) è di ammontare inferiore ai mille euro al mese. Queste informazioni statistiche non costituiscono una novità: confermano, invece, un’impostazione di politica economica e sociale in atto da circa due decenni.

La Nostra Storia 8240a1907e29481b04619a0df33df9ab
0

di Felice Roberto Pizzuti, candidato nel collegio Centro

Con uno sguardo opportunisticamente rivolto alle prossime elezioni europee, il governo Renzi ieri ha annunciato (non di decisione operativa si tratta) di voler distribuire a partire da maggio, il mese delle elezioni europee, 10 miliardi a 10 milioni di italiani con reddito inferiore ai 25000 euro lordi l’anno. Il che significa voler aumentare di circa 85 euro uno stipendio mensile di circa 1500 euro netti.