Browsing: europee2014

La Nostra Storia 47ba0d76efc08579b01650f8b1d7ea23
0

Barbara Spinelli, deputata europea della lista Tsipras, rappresenta il gruppo GUE/NGL  alla riunione organizzata a Roma tra la “Conferenza dei Presidenti” del Parlamento europeo e i massimi vertici italiani in vista dell’inizio del semetre della presidenza italiana.   “Per cambiare l’Europa – dice Barbara Spinelli –  non bisogna tener conto solo dei risultati numerici ma della sostanza. Bisogna tener conto del messaggio chiaro uscito dalle elezioni, che è un messaggio di netta rottura di continuità con le politiche neoliberiste  e con l’austerità. Dobbiamo allontanarci dal primato ormai ideologico della competitività per agire in direzione di un europa più solidale.

La Nostra Storia 7d4d5e884da97434ca919a4e1e041d15
0

Per combattere la disoccupazione e unire i lavoratori di ogni parte d’Europa che ora vengono messi l’uno contro l’altro.

Per ridare speranza alle imprese che rispettano le persone contrastando l’imprenditoria e la finanza puramente speculative che considera il lavoro una merce da acquistare al massimo ribasso.

La Nostra Storia 2f8923849b229fca56af812a1afc6abd
1

Il neoliberismo non è invincibile. È solo il prodotto di un’opzione politica che corrisponde al bilancio de forze in un momento concreto della storia dell’Europa”.

Intervista di Gema Delgado* per Mundo Obrero

Alexis Tsipras potrebbe essere il prossimo primo ministro in Grecia. Infatti, se oggi si fossero celebrate oggi le elezioni legislative nel suo paese, di certo, secondo i sondaggi, le avrebbe vinte. Era sul punto di farlo due anni fa, alle ultime elezioni. Si era fermato solo ad un punto percentuale. Nella campagna elettorale si era distinto con tanta forza che ha messo paura alla destra, non solo greca ma di tutta Europa. Da allora tutta la destra economica, politica e mediatica si è lanciata contro di lui. È stata una sporca guerra. Dicevano che se avesse vinto le elezioni, sarebbe uscito dall’Europa e sarebbe successo un caos. Era menzogna. Syriza non voleva uscire dalla eurozona, ma cambiarla da dentro, capovolgerla, democratizzarla.

La Nostra Storia 82cdc4575b4cb55c0f3c0b126c5d7873
0

“La Sinistra Europea è stata l’unica forza a opporsi alla deriva europea dell’austerità”, dichiara Alexis Tsipras candidato dall’Altra Europa alla Presidenza della Commissione Ue, che prosegue: “Il 25 maggio saremmo la terza forza al Parlamento Europeo per cambiare gli equilibri e le politiche dell’Unione: decisivo sarà proprio il risultato elettorale in Italia della lista L’Altra Europa”. Alexis Tsipras parla in occasione della ricorrenza del 9 maggio, anniversario della “dichiarazione Schuman” del 1950.  

La Nostra Storia d24f41dbfda2b68df8b2911f7ac444c1
0

Ad oggi quasi tutti i sondaggi resi noti concordano su un elemento: ovvero che il primo partito alle elezioni #Europee2014 sarà quello dell’astensionismo, che supera il 40 per cento. Ecco questo è proprio quello che si deve evitare, il non voto, frutto dell’avanzata di un qualunquismo generato dai venti di antieuropeismo che purtroppo soffiano in Italia spinti dalla crisi e da un malcontento diffuso. L’astensionismo costituisce un deficit di democrazia. Ed è un rischio da scongiurare. 

La Nostra Storia 5d6b6306cfec933ce38306cd828210d5
0

Quel dipendente del Pd che conduce su Rai3 “Ballarò“, Giovanni Floris, ha mostrato martedì sera, a distanza di pochi minuti, il mezzo e il fine di quel che fa. Il mezzo è stata l'”intervista” ad Alexis Tsipras, raro esempio di faziosità, cialtroneria e disprezzo per chi non la pensa come la generalità degli “ospiti” di Ballarò, siano del Pd, di Forza Italia o della Cisl. 

La Nostra Storia dd54f2087dd117bdcbdaf97c3cd78c9c
0

di Teodoro Andreadis Synghellakis per l’huffingtonpost  
 
Alexis Tsiprasil trentanovenne leader della sinistra greca, è sicuro che il suo partito, Syriza, vincerà le prossime elezioni europee, riuscendo a provocare un “effetto a catena positivo” in tutta Europa. “L’Euro della signora Merkel non è una strada a senso unico”, sottolinea Tsipras in questa intervista concessa all’Ηuffington Post. Gli ultimi sondaggi danno il suo partito al 21,5% delle intenzioni di voto, mentre il centrodestra è al 18,1%. 

1 2 3 4