Altra Europa aderisce al presidio sulla legge elettorale

0

L’Altra Europa con Tsipras aderisce al sit-in convocato dal Comitato per la democrazia Costituzionale per domani 6 giugno dalle 16 in poi a Montecitorio per presidiare la discussione sulla legge elettorale. Questa legge fondamentale per l’architettura istituzionale è continuamente oggetto di mercanteggiamenti che fanno temere per l’esito finale.

Il principio costituzionale di proporzionalità viene gravemente leso. Vulnus centrale è il voto congiunto per il collegio e la lista che produce l’effetto del “voto utile” che inevitabilmente favorisce i 4 maggiori partiti e rischia di escludere dal Parlamento tutti gli altri, in connessione allo sbarramento del 5%. Altre storture non accettabili sono i capilista bloccati e le candidature multiple.

L’Altra Europa scende in piazza per far sentire la voce di chi ha votato no al referendum del 4 dicembre, quel voto che tutti vorrebbero far sparire dall’orizzonte politico e istituzionale del Paese.

L’Altra Europa con Tsipras

Condividi: