Sinistra e la coda della lucertola

0
Staccata dal corpo la coda della lucertola impazzisce: è la sinistra
che si dimena, che contorce le sue fibre  che non riesce a separarsi
se non lessicalmente da quel “neoliberismo da temperare” che l’ha
corrotta. Ha perso se stessa sull’altare della governamentalità ed il
suo già corpo la guarda con distacco e sospetto. Vorrebbe riavere lo
sguardo di un tempo, ma nessuna fonte di Castalia purificherà ciò che
essa stessa si nega mentre  i suoi “oracoli” illusi nell’attesa
chiarificatrice indicano la luna nascondendo il dito. E’ il tempo che
quella coda nel suo dimenarsi si riattacchi al corpo, che ricolleghi
il circuito interrotto delle verità e delle illusioni. La sinistra per
come è ridotta non potrà darsi ancora se non  nella verità e
nell’illusione perché sconfitta  da questa stagione e dalle sue
ragioni. Occorre quindi una nuova illusione-ragionevole che indichi i
motivi per cui  si può avere fiducia; perché si può avere fede, una
laica “ fede  ragionevole”(Leopardi). Il circuito virtuoso di
illusioni fede e ragione può realizzarsi se le declamazioni sono
sostanziate dai fatti. Il fatto da produrre  QUI ed ORA  è quello di
assumersi  la responsabilità di una fondazione, di una nascita, che
dia le ragioni della nuova  illusione. Questa nascita per essere
credibile deve far leva sulla assoluta alterità dei principi e degli
obiettivi prescindendo dalle chimere del governo e delle politiche di
alleanza fintanto che i mutati rapporti ( di forza) non gli
consentiranno  pratiche più agili inveranti  i propri  fini. Questa
responsabilità ,al punto in cui siamo, è priva di contesto ma questo
ci accade. Dunque nulla c’è da perdere se non ancora quel tempo che
ciascuno colpevolmente si illude di godere per sè. Oggi tutte e tutti,
ciascuno con il suo bagaglio di sogni e di sconfitte, deve sentirsi
parte di una Costituente per l’Uguaglianza autonoma,democratica,
partecipata, senza abiure richieste a chicchessia. Da li scaturirà la
proposta al Paese  che dovrà avere gli occhi spalancati sulle ragioni
della  nuova illusione. Facciamolo,  riattacchiamo nei prossimi giorni
la coda della lucertola al suo corpo, ogni assise nazionale convocata
è il luogo giusto.
Condividi: