Sull’epurazione di Piero Lacorazza

0

Le dimissioni da presidente del consiglio regionale della Basilicata sono una rappresaglia del sistema di potete renziano.
Lo mette in evidenza lo stesso Piero Lacorazza, che dichiara di essere stato costretto a dimettersi per essersi schierato e battuto per il voto al referendum del 17 aprile, sostenendo le ragioni del sì all’abrogazione della norma che consentirebbe l’attività estrattiva di piattaforme anche entro le 12 miglia dalla costa, fino ad esaurimento del giacimento. 

Altro motivo per cui Lacorazza sarebbe stato “epurato” è il suo rifiuto a sostenere il sì al referendum confermativo della riforma costituzionale.
Ecco dunque che si palesano le ragioni delle nostre preoccupazioni riguardo il rischio alto di perdita della nostra democrazia. 
Ciò che sta accadendo in Italia ha nella riforma costituzionale e nella legge elettorale Italicum il picco più alto di abuso di potere da parte di chi si trova a governare senza rappresentare i cittadini.  
 
L’altra Europa con Tsipras

Condividi: