Monthly Archives: febbraio, 2016

La Nostra Storia 765270ac82d01142afd62eba00f273bb
0

I video del convegno sulla Sanità tenutosi a Bologna il 5 febbraio 2016.
Il convegno è stato congiuntamente organizzato dai gruppi in Consiglio regionale di “Altra Emilia Romagna” e di M5S .
 

CONVEGNO SANITA 5 FEBBRAIO

1 presentazione Alleva Sensoli

https://youtu.be/Lk-VvMNGi6Q

Prima sessione

2 Fausto Gianelli

https://youtu.be/o2nDrExIjI4

  3) Esmeralda Ploner

https://youtu.be/GarszKEHIEM

4) Gavino Maciocco

https://youtu.be/_feDCFPdTC4

6) Vittorio Bertelè Farmaci

https://youtu.be/zb1hST4cRAY

 7) Alberto Donzelli Assistenza integrativa

https://youtu.be/VzZRWNdldJQ

8) Vincenzo Tradardi

https://youtu.be/01aoeMY3N8M

La Nostra Storia 48b06a65bff59213954000f176580575
0

da Il Manifesto-25/2

A Madrid sinistre e movimenti europei per il Piano B contro la «debitocrazia»   

La riapertura di una dimensione europea dei conflitti e dei movimenti: questo l’obiettivo della tre giorni di assemblea a Madrid (19–21 febbraio), Plan B, contro l’austerità per una Europa democratica. Rimettere in movimento la sinistra europea, partendo da una agenda condivisa di mobilitazione, con un esplicito richiamo all’esperienza dei Forum sociali europei che iniziò a Firenze nel 2002.

Il documento conclusivo “chiama” anche una data di mobilitazione europea, il 28 maggio, data simbolica della Comune di Parigi.

La Nostra Storia 3254b7378decead3f8056c6fff0983a9
0

Credo che dobbiamo dirci, con molta onestà, cari amici e amiche, e cari compagni e compagne, che qui non ci sono INNOCENTI… Che tra noi – e siamo praticamente solo tra noi – nessuno, dal primo dirigente all’ultimo militante o simpatizzante è senza colpe rispetto al fatto che non siamo stati capaci di fare quello che avremmo dovuto, ad ogni costo, fare. E cioè costruire quello che in tanti – ma davvero tanti – si aspettavano da noi: la forza autorevole, credibile, grande in grado di riempire il cratere lasciato aperto dalla mutazione genetica del Partito democratico – dalla sua irreversibile trasformazione in partito di un capo che mina e minaccia diritti sociali e equilibri costituzionali. Quella che noi dell’Altra Europa con Tsipras abbiamo sempre chiamato la “casa comune della sinistra e dei democratici”, e che dovrebbe riallineare il nostro Paese alle altre significative realtà Mediterranee e non solo: Grecia, Spagna, Portogallo, Irlanda…

La Nostra Storia 8ea3a9955ab7af56f05a066d50f83ca0
0

DOCUMENTO REDATTO DURANTE L’INCONTRO DELL’11 GENNAIO 2016 IN BASILICATA DI ALTRA EUROPA CON TSIPRAS, PRC E SEL.
 
Il processo avviato a novembre con il documento “Noi ci siamo, lanciamo la sfida”, firmato da tutti i
soggetti in campo, sembrava l’inizio di un percorso costituente unitario per la costruzione di un unico
soggetto politico della sinistra in Italia di cui tutti sentiamo la necessità e di cui il paese ha bisogno in
questa fase delicatissima. I presupposti di questo processo erano e sono: la totale, oggettiva
inadeguatezza delle attuali formazioni politiche della sinistra, la fine della stagione del centro-sinistra,
l’inizio di un processo di rifondazione dei valori e dei contenuti di una sinistra antiliberista sempre più
distante ed opposta al Partito Democratico ed al renzismo.

La Nostra Storia 071f785834f5a75de78d68127edb6e3f
0

Il discorso di Alexis Tsipras al Palasport di Palaio Faliro
Trad. di A. Panagopoulos

Care compagne ecompagni, care amiche e cari amici,
La vostra presenza qui oggi, in un giorno di festa e storico, dà un
messaggio di ottimismo e di lotta per continuare il grande sforzo che
abbiamo iniziato da un anno per dare respiro, speranza e una visione al
popolo greco.
Soprattutto vogliamo dare una speranza, una visione e un respiro ai
giovani e le giovani, che stanno imparando ora che il cambiamento di
questo mondo e la lotta per il suo cambiamento non è solo una teoria nei
libri, ma è pratica quotidiana, pratica e lotta per far diventare realtà
la nostra visione.
Si chiude un anno da quando abbiamo cominciato tutti e tutte insieme con
il popolo greco, il viaggio verso il sogno e la speranza.
E siamo confrontati con la storia.
Abbiamo osato prendere sulle nostre spalle responsabilità più grandi
dalla nostra altezza.