I senatori Bocchino e Campanella aderiscono al comitato per il No referendum costituzionale

0

I senatori dell’altra Europa hanno aderito a questo comitato, per accompagnare la lotta parlamentare contro il disegno di revisione Renzi Boschi. Accogliamo l’iniziativa con entusiasmo perche richiama alla difesa dei principi Costituzionali del ’48 il suo primo titolare e fruitore: il popolo italiano, oggi chiamato a ribadire la propria sovranità , il proprio diritto a gestire il proprio futuro contro ogni tentativo di ridurre ogni potere effettivo nei governi, cosi ricercato dai poteri che in Europa inneggiano ad un pilota automatico, che individuano con ogni evidenza, nelle forze del mercato lasciate disciolte da ogni freno, fino a considerare quasi un fastidio le elezioni e le consultazioni popolari, cosi come hanno mostato lo scorso anno in Grecia. Ma tra gli italiani c’è ancora chi ricorda cosa significa il superpotere dell’Esecutivo: raccogliamo il testimone e difendiamo l’equilibrio democratico che ci hanno lasciato. Saremo in prima linea nella battaglia per il no.

Francesco Campanella –Fabrizio Bocchino.

Condividi: