COMUNICATO/ Portogallo: la democrazia vuole il governo delle sinistre

0

 

Ieri pomeriggio con 123 voti su 230 il governo delle destre è stato bocciato, proprio mentre una delegazione de L’Altra Europa con Tsipras – schierata davanti all’Ambasciata del Portogallo a Roma per chiedere il rispetto della democrazia nel paese iberico – veniva ricevuta dall’Ambasciatore. 

Il tentativo di vanificare il voto popolare – ricordiamo che il 62% dei portoghesi aveva scelto uno schieramento di sinistra – è stato sconfitto in aula dall’alleanza tra Partito socialista, Bloco de Esquerda, Partito comunista portoghese e Verdi. Democrazia vuole che si dia subito l’incarico alle sinistre, che hanno raggiunto un accordo per dar vita a un governo contro l’austerità.

Qualsiasi altra opzione – in particolare la nomina di un governo di transizione guidato dalla destra in vista di nuove elezioni, che potranno tenersi solo tra sei mesi – viola apertamente la democrazia e non può essere tollerato. Per questo la mobilitazione de L’Altra Europa con Tsipras continua. 

Condividi: