Alexis Tsipras- dichiarazione del 16 aprile sulle trattative

0

Ci sono già molti punti di convergenza tra le due parti che compongono il quadro intorno a cui si formerà il nostro accordo. Ci sono stati notevoli progressi rispetto al punto di partenza su una serie di questioni relative al miglioramento del sistema di riscossione delle imposte e il rafforzamento della sua autonomia, la lotta contro la corruzione, l’efficacia dell’amministrazione, nonché le iniziative fiscali che garantiranno un  adeguato avanzo primario per l’anno in corso, senza gravare ulteriormente sulla maggioranza della società, ma distribuendo l’onere verso coloro che hanno una forte capacità di pagare le tasse.

Restano, ovviamente, quattro punti di disaccordo in materia di rapporti di lavoro, sistema di sicurezza sociale, aumento dell’IVA e la motivazione in merito allo sviluppo della proprietà statale.

Voglio essere chiaro: questo non ha a che fare con una debolezza tecnica, ma si tratta di un disaccordo politico, di cui tutti erano a conoscenza in anticipo, nella misura in cui hanno riconosciuto e continuano a riconoscere che il compromesso che cerchiamo rispetterà il chiaro mandato del popolo greco espresso nelle elezioni di gennaio.

Nonostante la cacofonia, le fughe inconsistenti di notizie e le dichiarazioni negli ultimi giorni dall’altra parte, rimango fermamente ottimista che ci sarà un accordo entro la fine del mese. Perché so che l’Europa ha imparato a vivere attraverso i suoi disaccordi, per combinare le sue parti e andare avanti.

 Sono convinto che l’Europa delle tradizioni democratiche e dell’Illuminismo non cederà alle voci estreme di alcuni, non sceglierà la via di un ricatto finanziario immorale e brutale, ma la strada per colmare le differenze, la strada della stabilità e del rispetto reciproco, e soprattutto la strada verso la democrazia, per il bene del nostro comune futuro Europeo

fonte: http://www.primeminister.gov.gr/english/2015/04/16/prime-ministers-a-tsipras-statement-to-reuters/

traduzione a cura di Paola Boffo

Condividi: