Una grande giornata di lotta di lavoratori, precari, pensionati, disoccupati, giovani e anziani, nativi e immigrati, da Nord a Sud.
Mentre una politica che e’ ormai il megafono della Troika svuota le urne, creando una crisi democratica senza precedenti, le piazze si riempiono di un popolo stanco di troppi populisti.
Ciò che il liberismo, ma anche Renzi e Salvini, vogliono dividere, lo sciopero generale riunisce.
Diciamo no al Jobs Act, allo Sblocca Italia e alla Legge di stabilita’.
Denunciamo che il piano Juncker non e’ che il riciclaggio di vecchi fondi gia’ stanziati, non è di 300 miliardi ma di circa 15 miliardi reali.
Chiediamo un’altra Europa che dice basta all’austerita’, ridiscute e rinegozia il debito, lancia un vero piano per il lavoro e una economia sostenibile.
 
Chiediamo l’articolo 18 esteso a tutti e un reddito di base generalizzato. Tutte/i in piazza!

volantino sciopero generale
banner europa sciopero generale
banner populisti sciopero generale
banner sciopero generale unisce
banner
banner volantino

Condividi: