Report coordinamento nazionale 2 novembre

0

 

MOBILITAZIONE

Il Comitato di coordinamento considera di straordinaria importanza le mobilitazioni previste per il mese di novembre e considera la partecipazione e il sostegno al movimento sociale l’impegno fondamentale.

Di particolare rilievo le manifestazioni promosse dalla FIOM ( 14 novembre a Milano, 21 Novembre a Napoli), del pubblico impiego ( 8 novembre a Roma),  lo sciopero sociale e di genere del 14 novembre e lo sciopero del sindacalismo di base sempre del 14 novembre. La giornata del 14 novembre, concomitanza di 3 scadenze, è quella su cui concentrare il massimo impegno.

Per la manifestazione della FIOM a Milano del 14 novembre e di Napoli del 21 novembre l’impegno, in analogia con il 25 ottobre a Roma, è di organizzare una presenza nel corteo come Altra Europa. Per questo si prevede un confronto immediato con il Comitato di Napoli e di Milano.

È stata decisa l’adesione e la partecipazione alla manifestazione contro lo Sblocca Italia e il Job Act di venerdì 7 novembre a Napoli.

L’altra Europa con Tsipras, nell’esprimere la propria convinta adesione a queste iniziative è impegnata con le sue forze a garantire concretamente  il pieno successo di questi appuntamenti di lotta.

In questo quadro, nell’esprimere  l’auspicio di una indizione, quanto prima, di uno sciopero generale, l’Altra Europa con Tsipras, promuove, con i caratteri e i contenuti stabiliti nel documento approvato dal Comitato operativo, una manifestazione in piazza  per il 29 Novembre a Roma, contro il Job Act e contro la politica di Austerità di Junker e Renzi. In caso di indizione dello sciopero generale da parte della CGIL sarà un importante contributo verso la scadenza.

L’altra Europa con Tsipras considera di particolare rilievo e interessel’incontro promosso per il 16 e 17 Novembre da Transform su “L’agenda neo-liberista e le socialdemocrazie europee- La trasformazione della socialdemocrazia da Blair a Renzie ” a Firenze, il seminario organizzato nella stessa città dalla GUE per i giorni 18 e 19 Novembre e il convegno che si terrà a Roma il 5 dicembre per riflettere su Enrico Berlinguer e il suo rapporto con L’Europa. Alexis Tsipras sarà presente il 16 novembre e il 5 dicembre.

Il Comitato di coordinamento ha, inoltre deciso di partecipare attivamente alla raccolta delle firme sulla proposta di legge costituzionale di iniziativa popolare per riscrivere l’articolo 81 contro il pareggio di bilancio in Costituzione e invita i militanti de L’altra Europa con Tsipras a utilizzare per tutte le informazioni e il materiale necessario il sito web www.colpareggiociperdi.it

DISCUSSIONE DEL DOCUMENTO

Il comitato di coordinamento, dopo un ampia e approfondita discussione, ha assunto il documento “ Dalla lista al soggetto politico europeo della sinistra e dei democratici italiani” redatto da Revelli come base della campagna di discussione de L’Altra Europa con Tsipras.

La discussione che si è svolta nel comitato di coordinamento, e i contributi scritti finora pervenuti, costituiscono l’avvio di questa campagna la cui conclusione è prevista per il 15 dicembre prossimo, in vista dell’Assemblea Generale che si terrà nel mese di gennaio ( è STATO quindi deciso lo spostamento dell’assemblea dal 13-14 dicembre a gennaio)

Perché questa campagna abbia successo, è necessario fare il massimo sforzo per:

  • 1) riunire i comitati territoriali e discuterne
  • 2) promuovere iniziative pubbliche di confronto
  • 3) utilizzare tutte le occasioni generali (sia nazionali che tematiche)
  • 4) assicurare sul sito web la più ampia visibilità, in modo da assicurare la più ampia e diffusa partecipazione.

È importante che tale discussione venga sviluppata anche dai soggetti collettivi che hanno sostenuto L’altra Europa.

Allo scopo di raccogliere e dare sistemazione ragionata al materiale che sarà prodotto nel corso della campagna di discussione, il Comitato di coordinamento ha definito un apposito gruppo di lavoro costituito oltre che da Marco Revelli da Guido Viale, Chiara Giunti, Alfonso Gianni, Roberta Fantozzi, Giulia Rodano, Luigi Giacobbe, Elettra Deiana, Claudio Riccio, Maurizio Catroppa. Del gruppo farà parte, su indicazione degli eletti al Parlamento europeo, un europarlamentare.

Il comitato di coordinamento ha deciso di avviare un lavoro censimento delle realtà territoriali de L’altra Europa con Tsipras, integrando il gruppo operativo che si occupa delle scadenze e delle iniziative, lavoro connesso all’organizzazione del 29 novembre e delle occasioni di confronto e dibattito sul documento.  Il Gruppo risulta così composto: Rosa Rinaldi, Bia Sarasini, Argiris Panagolopous, Massimo Torelli, Paolo Cento, Roberto Morea, ( fino a qui con Revelli era il gruppo iniziative incontri) e Roberta Radich, Antonello Falomi, Corrado Oddi, Ermanno Giacalone, Laura Orsucci, Carla Maria Ruffini, Roberto Musacchio e Raffaella Bolini.

Il coordinamento ha, infine, deciso, di riattivare e riconvocare tutti i gruppi di lavoro tematici, con speciale attenzione al gruppo che si occupa di Lavoro, Welfare ed economia, chiamandoli a essere parte attiva nella discussione che si aprirà sul documento “ Dalla lista al soggetto politico europeo della sinistra e dei democratici italiani”  .

Roma, 2 novembre 2014

Redatto da Antonello Falomi, Rosa Rinaldi e Ermanno Giacalone

Condividi: