Pierre Laurent al festival di Syriza

0

Cari amici e cari compagni,
E’ con rammarico che non posso essere lì con voi per questa celebrazione della gioventù di SYRIZA, che, ovviamente, è una grande occasione.
Mi rivolgo a voi oggi pieno di speranza. Perché è possibile che in Grecia la storia acceleri per il meglio. E perché sento che quello che stiamo costruendo a livello europeo non è solo utile, ma porta i suoi frutti poco a poco. In primavera, SYRIZA ha vinto le elezioni europee e nella regione dell’Attica. Allo stesso tempo, la sinistra europea è cresciuta. Il ruolo di Alexis Tsipras, il candidato per tutti noi, è stato decisivo. Qualcosa è successo. Si tratta di una speranza reale e di una risorsa indispensabile per il popolo contro le forze del capitale, di fronte al gioco delle potenze mondiali che mettono ancora una volta l’intera Umanità a rischio. La crisi finanziaria è diventata una crisi umanitaria con l’austerità. E’ diventata una crisi politica con l’autoritarismo, con le grandi coalizioni e l’ascesa dell’estrema destra. E per alcuni paesi come il mio, la Francia, la crisi ha portato a nuove tensioni e alla ri-militarizzazione delle relazioni internazionali, con l’intervento in Iraq dietro la NATO e gli Stati Uniti.
In questo mondo oscuro, c’è una scintilla. Quella delle persone che resistono. La nostra responsabilità è quella di rendere questa scintilla una nuova luce sui nostri paesi, sul mondo.
Si tratta di riuscire a far sì che un’ alternativa di sinistra vinca. Per voi giovani, voi che non avete sperimentato qualcosa di diverso rispetto al neoliberismo, Per tutti coloro che lottano per salvare i loro diritti fondamentali, il loro lavoro, i loro servizi pubblici, per coloro che sono stanchi, siamo ora, insieme, in grado di dimostrare che questa alternativa esiste.
Ora abbiamo bisogno che essa abbia successo. Scontri decisivi per battere Samaras e la sua politica si stanno preparando, e potrebbe essere che un nuovo governo in Grecia, finalmente un governo di sinistra, emergerà presto. Mi auguro sinceramente questo per il popolo greco e per tutti i popoli d’Europa.
Noi tutti saremo con voi in queste scadenze cruciali e anche dopo naturalmente . Perché quello che state facendo qui coinvolge tutta la Sinistra Europea. Un’alternativa in Grecia è un passo sulla strada verso la vittoria in Europa.
Sarei lieto di incontrarvi a Parigi in primavera, in modo da amplificare la nostra battaglia europea, con tutte le forze politiche di sinistra in Europa, con i movimenti sociali e i sindacati, intellettuali, economisti, eletti e cittadini disponibili, per un grande Forum Europeo per le Alternative.
Ci incontreremo a maggio 2015, 10 anni dopo il “NO” del popolo francese al Trattato Costituzionale Europeo. Nel 2005 abbiamo detto no. Nel 2015, voglio che noi diciamo sì, c’è un’alternativa.
A nome della Sinistra Europea, vi saluto fraternamente.

Condividi: