Diario dalla Palestina/day one: chiamiamolo genocidio

0

(L’europarlamentare Eleonora Forenza, eletta nella lista L’Altra Europa con Tsipras, è partita il primo agosto per una visita in Medio Oriente con una delegazione di parlamentari italiani. Eleonora è al momento l’unica europarlamentare italiana che si trova in Palestina. Il “diario dalla Palestina”, che terremo su questo spazio per tutto il tempo del viaggio, sarà aggiornato con le notizie e le foto che Eleonora ci farà avere). Stay human.

1 agosto, Gerusalemme.

Ci vorrà qualche tempo per riordinare informazioni, immagini, pensieri. Par dare forma a quello che ci hanno raccontato il console generale di Italia a Gerusalemme e uno dei medici del St. John Eye Hospital, che ora sta accogliendo alcuni dei feriti che riescono ad uscire da Gaza, quasi tutti bambini. Ma a quello che ho visto in quell’ospedale una forma non si può dare. L’orrore della guerra che genera dolore e rabbia. Non immagini di corpi, ma persone straziate davanti ai nostri occhi.

Qui mi fermo.

Oggi a Rafah hanno bombardato un ospedale. La Striscia è completamente sigillata, 8 delle 10 linee elettriche sono distrutte. 5000 case rase al suolo. Emergenza acqua ormai drammatica. Chiamano tregua quello che è un assedio, senza via d’uscita.

Noi dobbiamo chiamarlo genocidio#freepalestine #stayhuman

Condividi: