Spinelli:” Ci vuole rottura e non status quo nelle politiche europee, ascoltiamo il messaggio dei cittadini”

0

 
-Noi vogliamo parlare di disoccupazione dei giovani e indire  conferenze europee a questo scopo all’inizio del semestre italiano e non alla fine come annunciato.
 
-Vogliamo allontanarci dalla segretezza scandalosa che circonda i negoziati USA/UE  sul TTIP.
 
-vogliamo parlare  di evasione fiscale, corruzione e malavita organizzata al livello europeo.
 
-vogliamo parlare di politica estera, e questo vuol dire l’inizio  di una politica autonoma dell’Europa nel mondo, in particolare Mediterraneo, Russia e Ukraina.
 
Questo è il messaggio che vogliamo dare alla presidenza italiana”.
Condividi: