Monthly Archives: giugno, 2014

La Nostra Storia
0

Quale Europa vogliamo noi della lista L’altra Europa con Tsipras? L’abbiamo detto e scritto molte volte: vogliamo un’Europa democratica, federalista, solidale, ecologica, inclusiva, pacifica. Ora – ma in parte abbiamo già cominciato a farlo nei mesi scorsi – dobbiamo articolare questo programma.

Democratica: vogliamo una vera costituzione dell’Unione europea,

La Nostra Storia 2ffe471e04ba2bdce15b891edda74e34
0

Parlando di Pirlo tutti i commentatori di calcio – in questi giorni ancora più loquaci della pur rumorosissima nostra comunità – non mancano di sottolineare che la differenza tra un campione e un normale giocatore sta nel fatto che il primo alza la testa per guardare il campo mentre il secondo guarda il pallone (o le caviglie di chi gli sta intorno). Uso questa metafora calcistica perché credo che, nel nostro attuale dibattito, sia necessario un “cambio di sguardo”. Il passaggio a uno “sguardo lungo”, dall’analisi acribiosa dei giorni o delle settimane alla considerazione dei mesi o degli anni. 

La Nostra Storia 47ba0d76efc08579b01650f8b1d7ea23
0

Barbara Spinelli, deputata europea della lista Tsipras, rappresenta il gruppo GUE/NGL  alla riunione organizzata a Roma tra la “Conferenza dei Presidenti” del Parlamento europeo e i massimi vertici italiani in vista dell’inizio del semetre della presidenza italiana.   “Per cambiare l’Europa – dice Barbara Spinelli –  non bisogna tener conto solo dei risultati numerici ma della sostanza. Bisogna tener conto del messaggio chiaro uscito dalle elezioni, che è un messaggio di netta rottura di continuità con le politiche neoliberiste  e con l’austerità. Dobbiamo allontanarci dal primato ormai ideologico della competitività per agire in direzione di un europa più solidale.

La Nostra Storia f36b09f22cbe8153390b9c9355679f59
0

Care e cari,

anzitutto un affettuoso saluto e un ringraziamento per il sostegno e la fiducia che mi sono stati dati: è un ringraziamento che, tramite voi, estendo in primissimo luogo alle persone che ci hanno votato, rendendo finalmente possibile avere una rappresentanza parlamentare a tutti coloro che per tanti anni ne sono stati privati. Sento il vostro impegno come un riferimento essenziale che mi guiderà nel lavoro nel Parlamento Europeo, a fianco di Eleonora Forenza e Curzio Maltese.

1 2