L’Altra Europa con Tsipras risponde ad Asor Rosa

0

Vogliamo pro­vare a rispon­dere a lui e, soprat­tutto, ad inter­lo­quire con quella massa, a par­tire da ciò che abbiamo pro­vato a fare con la lista L’Altra Europa con Tsi­pras. E cioè rico­struire “con­nes­sione sen­ti­men­tale” la cui man­canza è ciò che deter­mina lo stato attuale delle cose. Que­sta ricerca di con­nes­sione sen­ti­men­tale la pro­po­niamo ai let­tori dalla piazza gre­mita di Bolo­gna, con il testo dell’intervento di Bar­bara Spi­nelli, così stru­men­tal­mente richiamata.

Vor­remmo porre, con animo bene­volo, ad Alberto Asor Rosa le domande che Ale­xis Tsi­pras ha posto alla piazza:

“Que­sta è l’Europa che vogliamo? Que­sta poli­tica e que­sti poli­tici noi con­fer­me­remo con il nostro voto Dome­nica? Diremo sì all’Europa di Machia­velli? O diremo sì all’Europa dell’Illuminismo e di Gram­sci?

Diremo sì ad un’Europa già lon­tana dai Cit­ta­dini dai valori dei suoi prin­cipi fon­danti e dalla par­te­ci­pa­zione?

O con il nostro voto per “L’altra Europa” diremo sì all’Europa dei suoi Fon­da­tori, all’Europa della Demo­cra­zia, della coe­sione, della soli­da­rietà e della poli­tica di egua­glianza dei suoi Paesi.?”

Mas­simo Torelli
Respon­sa­bile lista L’altra Europa con Tsipras

Condividi: