Nuovo ricorso Agcom

0

  • con Del. n.196/14/CONS codesta Autorità, anche con riferimento all’esposto di cui al punto precedente, ha richiamato formalmente la RAI a ad “assicurare nei notiziari e nei programmi di approfondimento informativo diffusi il più rigoroso rispetto del principio della parità di trattamento tra forze politiche”;

  • i nuovi dati diffusi dal sito web di RAI-Parlamento, relativi al periodo che va dal 9 al 13 maggio, mostrano che nelle edizioni serali di maggior ascolto di TG1,TG2 e TG3, nonostante il richiamo di codesta Autorità, sono proseguite le storture e le violazioni del principio di parità di trattamento;

  • in particolare, su un tempo complessivo di dichiarazioni in voce di esponenti politici e del Governo pari a 1543 secondi:

    • al Presidente del Consiglio (254 secondi), al PD (148 secondi) e al Nuovo centro-destra 140 secondi) sono stati attribuiti complessivamente 542 secondi, pari al 35,2% :

    • al M5S sono stati assicurati 352 secondi, pari al 22,8%;

    • a Forza Italia sono stati concessi 251 secondi, pari al 16,2%;

    • alla lista “L’altra Europa con Tsipras” sono state consentite dichiarazioni in voce per 41 secondi, pari al 2,6%;

  • Considerato che :

    • come si può facilmente constatare, le dichiarazioni di esponenti del Governo hanno un chiaro carattere politico-elettorale che rende inconsistente ogni pretesa di distinzione tra ruolo istituzionale e ruolo politico;

    • nei telegiornali, nei notiziari e nelle trasmissioni di approfondimento giornalistico, lo spazio televisivo è riservato in modo nettamente prevalente a PD, FI e M5S;

    • ciò contrasta con il principio della parità di accesso e di trattamento che deve essere garantito a tutte le forze politiche in competizione:

    • il richiamo rivolto da codesta Autorità alla RAI SpA non ha prodotto risultati significativi,

    i sottoscritti, rappresentanti della Lista “L’altra Europa con Tsipras”, in considerazione del fatto che mancano ormai pochi giorni alla chiusura della campagna elettorale, chiedono, con tutta l’urgenza che la situazione richiede, un intervento più deciso e stringente nei confronti di quanti, nella RAI, hanno la responsabilità di una evidente violazione della legge 28/2000.

    Massimo Torelli

    (Il responsabile legale della lista ‘L’Altra Europa con Tsipras’)

    Per contatti 393-9259281

    Per informazioni e contatti

    Antonello Falomi 335-6551611

     

     

    Condividi: