Risposta di Barbara Spinelli alla lettera di Paolo Brogi

0
 
Al tempo stesso sostengo da mesi che le differenze fra la Lista e il M5S sono molte e  decisive. Il programma in dieci punti della Lista Tsipras, l’ho in gran parte scritto di mio pugno e sottolinea quel che ci divide sia da Renzi sia da Grillo, e che fa di noi l’unica vera alternativa all’Europa così com’è fatta oggi.
 
Sostengo anche che Grillo non ha una politica delle alleanze nel Parlamento europeo, mentre noi sì. Che Grillo non s’è mai espresso su un New Deal Europeo, mentre noi sì. Che l’uscita dall’euro è considerata una cosa semplice da Grillo, mentre per noi l’euro può essere un punto di forza se gestito in maniera radicalmente diversa (può essere “la nostra arma atomica”, dice Alexis Tsipras). Che Grillo ha una posizione ambigua e fluttuante sull’immigrazione, mentre noi no. Che per lui la mafia non esiste in Sicilia, mentre per noi esiste eccome. Che la mobilitazione negativa rischia di diventare un fine per il suo Movimento, mentre per noi è un mezzo per creare un’altra Europa.
 
Le frasi di Grillo su Hitler sono inopportune ma non le considero pericolose. Grillo e il Movimento 5 Stelle non sono assimilabili a forze neo-fasciste, e ne è testimonianza il loro rifiuto di ogni alleanza con Marine Le Pen. Non condivido l’uso che si sta facendo di fascismo e antifascismo nella polemica con Grillo e i suoi elettori. Ma agli elettori incerti di 5 stelle dico che è nella nostra Lista che troveranno l’Europa diversa che cercano.
 
Grazie per l’ospitalità, un saluto,
 
Barbara Spinelli
Condividi: