Questa ICE è stata pensata dai Federalisti Europei ed ha trovato l’appoggio di molte forze sindacali, della società civile, politiche e di importanti intellettuali. L’Altra Europa con Tsipras la sostiene. L’ha iscritta nel proprio programma ed è già stata firmata da Barbara Spinelli, da Marco Revelli e da molti altri candidati e sostenitori della lista. E non ultimo il candidato alla presidenza della Commissione europea Alexis Tsipras.  
 
E’ una proposta che può cambiare radicalmente l’Europa. Dice che bisogna costruire un piano europeo straordinario per un progetto di economia sostenibile, ambientale e sociale, che consenta di occupare milioni di persone. Non più l’Europa della austerità o quella che sta a guardar fare ai “mercati”, ma una Europa che interviene direttamente su due punti fondamentali come l’economia da rilanciare in particolare sull’ambiente e il lavoro, buono, da creare. Trovando finanziamenti propri a livello europeo, adeguati al compito e provenienti dalla carbon tax e dalla tassa sulle transazioni finanziarie. 

 
Veramente un’altra Europa che va sostenuta. Anche perché con l’ICE “New Deal 4 Europe” si mettono in campo alleanze europee importanti e progressive, forze reali di cui l’Europa ha bisogno. L’obiettivo è di raccogliere un milione di firme nei prossimi dieci mesi entro la scadenza del 7 marzo 2015. Il sito web per firmare e per avere altre informazioni sull’iniziativa è: www.newdeal4europe.eu

Condividi: Twitter Facebook Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr Email