Europee: Tsipras, questa Europa è ripugnante, deve cambiare

0
“L’Europa di oggi e’ ripugnante e pericolosa e deve cambiare”. Questo e’ stato il punto centrale del discorso politico di Alexis Tsipras, il candidato della sinistra europea alla presidenza della Commissione europea, pronunciato durante un manifestazione organizzata da un gruppo di 180 personalita’ della politica, della cultura e dell’arte, a sostegno della sua candidatura. Da parte sua Tsipras, ha illustrato gli obiettivi del suo partito per la Grecia e per l’Europa unita, ha messo in evidenza le responsabilita’ dell’Unione europea nella grave crisi che attanaglia la Grecia e ha presentato il proprio programma da candidato soffermandosi sulle prime tre iniziative che prenderebbe nel caso in cui verrebbe eletto: il ritiro della commissione europea dalla troika, l’istituzione di una conferenza per la regolamentazione del debito a livello europeo e maggiori poteri per il Parlamento europeo, rafforzamento della democrazia e partecipazione dei popoli alle decisioni importanti tramite referendum. “Non concepisco la mia candidatura, ha detto Tsipras, come una cosa formale ma come un mandato per unire tutto quello che il neoliberalismo ha diviso con violenza. Per costruire la piu larga alleanza politica e sociale possibile contro l’austerita’. Per mettere fine all’austerita’ stessa e per riconquistare la Democrazia”. 
Condividi: