Marco Revelli: I servi zelanti e gli spiriti liberi

1

Seconda notizia Matteo Renzi a piedi tra Quirinale e Palazzo Chigi, con bagno di folla e di regime (se ne sono andati 4 minuti e mezzo!). Terza notizia “PD avanti con le riforme” con spot ministeriale. Poi il pastone politico, naturalmente con i ministri di Renzi mescolati con Grillo e Meloni (naturalmente, sia detto per inciso, neppure una parola su L’Altra Europa con Tsipras).
Bisognava aspettare 16 minuti e 48 secondi per arrivare alla guerra in Ucraina, la notizia vera. Quella da cui vengono le più preoccupanti minacce per tutti noi. Né il TG 3 offre un panorama migliore, anzi. Nemmeno la pletora immensa dei servi contenti alimentata a suo tempo da Berlusconi aveva realizzato un dispotismo mediatico di questa dimensione, perché per lo meno sopravviveva allora qualche anticorpo critico nell’area politica che oggi si è data gioiosamente all’ illusionista di turno.
Spetta a noi offrire agli spiriti liberi che ancora ci sono nella nostra società, e sono tanti, una spiaggia a cui approdare.

Condividi: