L’Altra Europa con Tsipras fa ricorso all’Agcom. “In Rai asservimento al potere senza precedenti”

2

 

Il ricorso, presentato oggi, riporta di dati diffusi dall’osservatorio di Pavia: nel periodo di rilevazione 18 marzo – 21 aprile il TG1 e il TG2 hanno concesso all’Altra Europa con Tsipras lo 0,07 % del tempo complessivo e contro lo 0,02% del TG3, mentre la percentuale per le trasmissioni di approfondimento Rai dedicato all’Altra Europa è del 2,24%. Un vero e proprio vulnus democratico se si pensa che i TG della RAI hanno assegnato al Governo e ai partiti della maggioranza che lo sostiene il 54,2 % del tempo complessivo dedicato ad argomenti politici. “Un tempo – si legge nel ricorso – al di fuori di ogni regola sulla parità di accesso e di trattamento, sul pluralismo, sulla imparzialità e sulla completezza dell’informazione”.

Marco Revelli, portavoce della lista L’Altra Europa con Tsipras ricorda come “l’avvento al potere di Matteo Renzi ha dato un’accelerata impressionante all’antico vizio del servilismo italiano. Per averne le prove basta un’occhiata alla TV, dove l’asservimento mediatico, in molti casi addirittura grottesco (si pensi al caso Marescotti), sta dilagando”.

“Nemmeno la pletora immensa dei servi contenti alimentata a suo tempo da Berlusconi – conclude Revelli – aveva realizzato un dispotismo mediatico di questa dimensione, perché perlomeno sopravviveva allora qualche anticorpo critico nell’area politica che oggi si è data gioiosamente all’illusionista di turno”.

Condividi: