Su Marescotti Rai dimostra insipienza organizzativa nella programmazione

0
“Mentre la Rai, come documenteremo con un ricorso all’Agcom, sta violando in modo clamoroso le norme sulla par condicio e sta letteralmente oscurando la presenza della lista L’Altra Europa con Tsipras, si accanisce con una puntigliosità burocratica inedita, contro Ivano Marescotti, reo di essere candidato nella nostra Lista.
Per la prima volta, la Rai, che in passato in situazioni analoghe aveva rinviato o sospeso la messa in onda di programmi con attori candidati, è intervenuta con tagli e manipolazioni della fiction “Una buona stagione”, per cancellare ogni traccia della presenza di Ivano Marescotti. Si tratta di un comportamento inaudito con il quale la Rai, che dispone di un gigantesco apparato amministrativo, sta scaricando su Marescotti, sugli autori e sul produttore, la responsabilità della propria insipienza organizzativa nel programmare per tempo le cose.
Nell’esprimere a Ivano Marescotti e a tutti i censurati tutta la nostra solidarietà, sottolineiamo ancora una volta che daremo battaglia contro lo strabismo della Rai che se la prende, in nome della par condicio, con Marescotti, e chiude tutti e due gli occhi di fronte alla presenza esorbitante in tutte le trasmissioni di Renzi e della sua maggioranza”.
Condividi: