Alto Adige Südtirol für/per Tsipras: Lavoro, democrazia, diritti, ambiente a Bolzano

0

Paola Morandin, candidata capolista nella circoscrizione nord-est e operaria dell’Electrolux di Susegnana (TV), ha sottolineato l’importanza della protezione del lavoro fisso e le sua tutela contro la precarietà e i licenziamenti, la disoccupazione e la cancellazione dei diritti dei lavoratori e ha chiesto una Europa che garantisca lavoro, solidarietà e giustizia sociale. Morandin, che da due mesi è impegnata al presidio dell’Electrolux, ha chiesto ai lavoratori di Bolzano, di lottare contro la chiusura delle aziende perché non si ripetano più casi come la Memc, la Würth, la Rochling, la Hope ecc.

Argyrios Panagopoulos, giornalista del “Manifesto” e del dipartimento di politica estera di Syriza, ha sottolineato che il pareggio di bilancio e il fiscal compact uccidono gli enti locali e di conseguenza i servizi pubblici peggiorando le condizioni di vita dei cittadini. Panagopoulos ha chiesto il voto per “L’Altra Europa con Tsipras” considerando che è l’unica lista con un programma per la ricostruzione di una Europa democratica, sociale, solidale e pacifica.

La candidata locale per la lista, Oktavia Brugger, ha mandato un messaggio ricordando l’importanza di una nuova politica europea a favore dell’ambiente e il bisogno di un’economia eco-sostenibile.

Il comitato “Alto Adige Südtirol für/per Tsipras” considera che la politica europea incide direttamente sulle decisioni che riguardano la società locale. Il comitato ha sottolineato il successo della raccolta di 2200 firme che dimostrano l’interesse e la sensibilità per una politica contro l’austerity imposta dal governo italiano e da Bruxelles.

L’entusiasmo per la raccolta delle firme e la partecipazione attiva di molti cittadini, ha alimentato la speranza di una campagna elettorale che coinvolga tutte le anime della società civile, dell’associazionismo e della sinistra politica e sociale.

Condividi: