Basta con i derivati e il capitalismo casinò

0

Risale al 2012 l’estinzione di un derivato in favore della banca d’affari Morgan Stanley per il valore di 2,4 miliardi di euro, primo di una serie di regali del Governo Monti alle lobbies finanziarie. Cambiano i governi, ma la speculazione rimane, come dimostrano gli oltre 3 miliardi di euro che nel 2013 hanno aumentato gli interessi passivi sul debito italiano. 

Gli Swap sono uno strumento criminale di sabotaggio della sovranità popolare: con essi le banche possono decidere autonomamente se porre un intero Paese al di sopra o al di sotto dello scellerato rapporto del 3% tra deficit e PIL fissato dall’Europa di Maastricht, che serve appunto per decidere dall’alto le politiche dei governi nazionali e depredare le popolazioni europee dei loro diritti.

Non vanno solo abrogati gli scellerati parametri di Maastricht, ma vanno disarmate le banche dalle loro “armi di distruzione di massa”, fermando in modo efficace e definitivo la speculazione finanziaria.

Condividi: