Menu
Prev Next

05-07-2015 redazione

Dopo questo voto Tsipras rappresenta tutti gli Eur…

Dopo questo voto Tsipras rappresenta tutti gli Europei che vogliono la democrazia

di Marco Revelli La vittoria del NO non è solo una vittoria del governo e del popolo greco. E’ una vittoria di tutti gli europei che non hanno voluto smettere di credere nella democrazia.  La paura è stata sconfitta. Clamorosamente. Il tentativo di seminare il terrore nell’elettorato, da parte dei principali esponenti delle istituzioni europee, a cominciare dal Governatore della BCE Mario...

leggi tutto

05-07-2015 redazione

Il No è la base per la ricostruzione della democra…

Il No è la base per la ricostruzione della democrazia

Ha avuto ragione Alexis Tsipras “la democrazia batte la paura”  Il voto di oggi ha spezzato l’assedio cui la Grecia era stata sottoposta da settimane di minacce, disinformazione e terrorismo psicologico da parte delle élite europee e dei mercati finanziari attraverso i mass media del continente. La vittoria del No ha rotto l’embargo della democrazia ed ha dimostrato che in Europa i...

leggi tutto

05-07-2015 redazione

DICHIARAZIONE DI ATENE

DICHIARAZIONE DI ATENE

Siamo venuti ad Atene perché la causa del NO è anche la nostra. Una sua vittoria è la premessa per cambiare finalmente la politica europea. Serve anche all'Italia. Ancora una volta dalla Grecia di Pericle ci viene una lezione di democrazia. Ci impegneremo a farne il migliore uso al nostro ritorno in Italia.    Raffaella Bolini Franco Campanella Luciana Castellina Carlo Cecchi Massimo Cervellini Alfredo D'Attorre Loredana De...

leggi tutto

03-07-2015 redazione

Il referendum greco può cambiare il quadro europeo

Il referendum greco può cambiare il quadro europeo

di Alfonso Gianni*   Siamo quindi giunti ai tempi supplementari di una partita, quella fra Grecia e Ue, giocata malissimo da quest’ultima. Vista la posta in gioco più che una partita potrebbe essere definita la prima “guerra di interdipendenza europea”, secondo la brillante definizione di un editorialista economico, dato il sistema di relazioni che legano assieme i contendenti. Come in tutti gli extratime il...

leggi tutto

02-07-2015 redazione

OXI- NO- CON IL POPOLO GRECO- elenco delle manifes…

OXI- NO- CON IL POPOLO GRECO- elenco delle manifestazioni italiane

TANTISSIME PIAZZE D'ITALIA SARANNO PIAZZA SYNTAGMA. Molte delle manifestazioni di domani sera, venerdì 3,saranno collegate in diretta con piazza Syntagma. Ascolteremo insieme il discorso di Alexis Tsipras. Non mancate, saremo una unica piazza europea. Come bisognerà essere sempre, da oggi in poi, se vogliamo vincere questa guerra feroce dei ricchi contro i poveri. Ecco gli appuntamenti venerdì 3 LUGLIO per i dettagli delle iniziative...

leggi tutto

02-07-2015 redazione

Moni Ovadia: "Un NO che vuole rilanciare l'Eu…

Moni Ovadia: "Un NO che vuole rilanciare l'Europa"

Moni Ovadia: "Un NO che vuole rilanciare l'Europa, quella che abbiamo è solo una miserevole caricatura"  Il NO al referendum è un NO a una politica europea che mira a negare la democrazia. È un NO a un'Europa che pretende di cancellare e rendere insignificante la volontà degli elettori. NO a una politica di austerità che non ha risolto i problemi della...

leggi tutto

02-07-2015 redazione

Tsipras- discorso del primo luglio.

Tsipras- discorso del primo luglio.

DISCORSO DI TSIPRAS. 1 LUGLIO. Il refe­ren­dum di dome­nica non riguarda la per­ma­nenza o no della Gre­cia nell’eurozona. Que­sta è scon­tata e nes­suno può con­te­starla. Dome­nica dob­biamo sce­gliere se accet­tare l’accordo spe­ci­fico oppure riven­di­care subito, una volta espresso il responso del popolo, una solu­zione sostenibile.

leggi tutto
1.108.457 volte grazie




Guarda i risultati delle elezioni

La vita, il lavoro, i diritti di milioni di cittadini vengono sacrificati in nome della finanza. In Italia abbiamo avuto governi di tutti i colori, ma niente cambia. Perché le decisioni sulla nostra vita vengono prese in Europa, e per questo dobbiamo cambiare l’Europa.

Centrodestra e centrosinistra vogliono continuare con le politiche che hanno causato la crisi. I populisti vogliono distruggere l’Europa e tornare alla guerra tra stati.

Noi vogliamo cambiare l’Europa, e metterla al servizio dei cittadini, e non delle banche. Per uscire dalla crisi serve una svolta radicale, che metta prima le persone.

Gli altri promettono di battere i pugni ma non sono credibili. Fingono di essere divisi a Roma, e poi votano insieme a Bruxelles.

Berlusconi e Renzi sostengono Juncker e Schulz, alleati di Angela Merkel, che hanno voluto e votato l’austerità. Grillo si limita a urlare, ma non dice né chi sostiene né cosa vuole fare.

Noi sosteniamo Alexis Tsipras, un leader del cambiamento. Abbiamo alleati in tutta Europa: forze di sinistra, movimenti, cittadini che lottano con noi.

Abbiamo un programma chiaro: vogliamo ridiscutere il debito e che l’Europa se ne faccia carico.

Cancellando l’austerità, si potrà creare lavoro nell’ambiente e nella cultura e dare un reddito minimo ai giovani.

Noi, L’Altra Europa con Tsipras siamo l’alternativa! Crediamo nell’Europa ma la vogliamo diversa. Vogliamo che le persone vengano prima delle banche. Vogliamo l’Europa dei cittadini.

CHI È ALEXIS TSIPRAS 



Ha 39 anni, è di Atene. In tre anni ha portato la sinistra dal 4 al 27% in Grecia con le sue proposte in opposizione alle devastanti scelte della Troika e della Merkel. Oggi è il candidato della Sinistra Europea e di tutti i cittadini che lottano per il lavoro e la democrazia contro l'austerità.
L'Altra Europa con Tsipras è una lista di cittadini, attivisti e intellettuali con storie diverse che si impegnano per cambiare la nostra vita dove si decide davvero: in Europa.

Scopri di più su Alexis Tsipras

Alexis Tsipras
PARTECIPA 
 
OBIETTIVO 130.000 euro
  100.000

DONA
con Paypal

Siamo l'unica lista povera, in questa campagna elettorale per ricchi. Non abbiamo ne finanziamento pubblico nè grandi donazioni da privati. Possiamo solo contare su di voi, sul vostro appoggio anche economico e sulla vostra generosità
per sostenerci fate un bonifico a

"ASSOCIAZIONE POLITICA L'ALTRA EUROPA CON TSIPRAS" iban IT03H0501803200000000174478